img_toplavoratorio

Chemical Center è specializzato in analisi chimiche, chimico-fisiche e microbiologiche in ambito ambientale, agro-alimentare e cosmetico, ma anche in analisi chimiche di interesse biomedico, microbiologico e tossicologico.

ANALISI QUALI E QUANTITATIVA CARATTERIZZAZIONE CHIMICO-FISICA ANALISI MICROBIOLOGICHE


ANALISI QUALI E QUANTITATIVA:

  • Determinazione qualitativa e quantitativa di qualsiasi composto, ione ed elemento chimico presente in campioni solidi, liquidi e gassosi;
  • Determinazione qualitativa e quantitativa di inquinanti in campioni atmosferici, nelle acque, nei terreni e nei rifiuti (per un corretto smaltimento);
  • Analisi di inquinamenti ambientali (aria, acqua, suoli) con particolare riferimento ad inquinamento da amianto (determinazione quali e quantitativa di fibre di amianto);
  • Determinazione quali e quantitativa di principi attivi in insetticidi e repellenti;
  • Determinazione di metalli in matrice solida o liquida;
  • Determinazioni di parametri analitici su acque reflue, acque depurate, fanghi.

Cromatografia

  • Liquida a scambio ionico (CI), liquida ad alta prestazione (HPLC);
  • In fase gassosa (GC e GC-MS/MS);

Spettrofotometria

  • Assorbimento atomico mediante fiamma e fornetto di grafite;
  • Assorbimento UV/visibile;
  • Dicroismo circolare (DC);
  • ICP-AES.


CARATTERIZZAZIONE CHIMICO-FISICA:

Caratterizzazione chimica, fisica e superficiale di materiali tradizionali e tecnologici con particolare definizione della struttura, morfologia e reattività superficiale;

Possibilità di effettuare una campionatura di polveri fini da analizzare con impattori ad alto flusso.

  • Trattamenti termici;
  • Attività termica differenziale (DSC, TG-DTG, DTA);
  • Peso, volume, morfologia, dimensioni, struttura, cristallinità e fasi cristalline;
  • Diffrattometria raggi X: metodo a polveri e cristallo singolo;
  • Spettroscopia XPS fotoelettronica indotta da raggi X;
  • Granulometria meccanica e area superficiale: Tecnica BET;
  • Microscopia elettronica ed a forza atomica: SEM (determinazione EDX),TEM e AFM:
  • Microscopia ottica: MOCF e MOLP.

Campionamento:
Sopralluogo e prelievo campioni in massa, di aria e di terreno
Raccolta del particolato atmosferico: PM 10 – 0,4 (quantitativa ponderale, composizione e struttura)
Suolo (rapporto tecnico con espressione di parere)
Siti contaminati (caratterizzazione preliminare, varianti, ecc.)



ANALISI MICROBIOLOGICHE:

Analisi microbiologiche su prodotti cosmetici, alimentari o di altra natura:
Carica batterica totale mesofila (30°C – 37°C), psicrofila e termofila; carica batterica totale anaerobia; muffe e lieviti; enterobatteri- Gram negativi bile-resistenti; coliformi totali; Escherichia coli (β- glucuronidasi positivi); enterocchi; Salmonella; carica batterica lattica totale; conta probiotici (singoli ceppi); metodo qualitativo assenza patogeni per: Escherichia coli; Staphylococcus aureus; Pseudomonas aeruginosa.
Valutazione dell’efficacia antibatterica e/o battericida di materiali o prodotti di varia natura.

Studi specifici su cosmetici:
Assenza patogeni (metodo qualitativo – pres/ass)
Challenge test
Test di inibizione batterica.

Analisi microbiologiche su acque superficiali, reflue e destinate al consumo umano:
Carica batterica a 37°C; carica batterica a 22°C; muffe e lieviti; coliformi totali; coliformi fecali; enterococchi; Pseudomonas aeruginosa; Staphylococcus aureus.

Analisi microbiologiche ambientali su:

  • Aria: per campionamento passivo o attivo tramite campionatore monostadio SAS;
  • Superfici: mediante l’uso di tamponi o piastre da contatto.

Campionamento:
I campioni destinati ad analisi microbiologica devono essere prelevati in maniera idonea, riposti in contenitori sterili e conservati a temperature idonee a seconda della tipologia di campione per un tempo massimo di conservazione di 12-24 h dal prelievo. Per maggiori informazioni è possibile consultare il Laboratorio.